la-nostra-storia-02

La nostra storia


famiglia La nostra storia

Alle origini di Torraccia di Presura c’è un profondo innamoramento.

Un innamoramento verso il paesaggio, questa terra, i suoi frutti.

Un innamoramento che dura dagli anni ’80 del secolo scorso, costante, tenace, senza interruzioni. Che ha convinto un uomo a trasferirsi con la sua famiglia dalla città a questa terra e a intraprendere la coltivazione della vite nella consapevolezza di quanto l’attività agricola, condotta con sensibilità e attenzione, sia indispensabile al mantenimento di quel perfetto equilibrio fra bosco e coltivo che costituisce l’unicità del territorio del Chianti. Prima, nel 1986, l’acquisto di un vigneto in località “La Presura”, poi, nel 1992, in punta di piedi e con un profondo rispetto verso quel territorio antico, l’inizio della costruzione della casa-fattoria-cantina coincisa con l’arrivo del primo figlio, Leonardo. Completata nel 1995 con l’arrivo del secondo figlio, Federico. Prima di tutto “casa”, quindi “fattoria” e “cantina”, cuore dell’azienda, divenuta l’immagine chiave nelle etichette di molti vini di Torraccia, disegnate dalla moglie Laura.

Per Paolo Osti la scelta è stata coraggiosa e faticosa, piena di rischi e di incognite, ma gli ha riservato anche sorprese e soddisfazioni: da ingegnere testardo e perfezionista, da professionista dotato e capace, già affermato nonostante la giovane età, ha scelto di mettersi in gioco in una nuova impresa, diventando produttore di vino e sommelier con l’intelligenza e la saggezza del non dar mai nulla per scontato, la capacità e la passione per imparare, continuare a crescere, a immaginare, fermamente convinto che la qualità del prodotto sia il frutto di un accordo di armonia con la terra.

Loading
logo-ocm